2 novembre 2008

AMARE


Ciao, eccomi di nuovo dopo un po' di silenzio...
E' importante per me, fare silenzio e ascoltare il silenzio, che è molto eloquente...
Sono in pace con me stessa, nonostante tutte le avversità di questi mesi, sia di origine fisica, che sentimentale.
Mi chiedo se oggi come oggi certi valori esistono ancora o no...
L'Amore sia verso il prossimo che per una persona in particolare, è ancora un valore in cui credere e per il quale si è disposti a mettersi in gioco, oppure esiste solo amore per sé stessi per ciò che dà piacere, senza compromettersi ed impegnarsi più di tanto...? Perché le coppie non durano e nelle difficoltà della vita si lasciano anziché crescere insieme e rafforzare il rapporto di coppia?
Viviamo solo per noi stessi e per il nostro "benessere", noncuranti che l'egoismo uccide i sentimenti e pian piano noi stessi, minandoci nel nostro intimo, dentro di noi in ciò che siamo realmente e che nascondiamo a noi stessi e agli altri.
Ci stiamo impoverendo ogni giorno di più, così legati alle apparenze e dimenticando che ciò che dà vita all'essere umano è l'Amore, il vero Amore, non quello per se stessi, ma quello altruista; quello disposto a condividere con un'altra persona le proprie esperienze di vita, il proprio cammino di crescita, la scoperta di sé stessi giorno dopo giorno come una grande avventura a due, tenendosi per mano e sostenendosi a vicenda.
Perché è così difficile riuscire a parlarsi, mettersi a nudo nel proprio intimo davanti alla persona che diciamo di amare?
Forse non è amore vero..., dobbiamo stare sulla difensiva e non scoprirci troppo, per non essere esposti alle "critiche" del nostro/a partner...?!
Quando si ama una persona, si vuole fare bella figura e fare vedere solo il meglio di sé, ma amare vuol dire volere il bene dell'altro oltre che al mio....
Amare vuol dire completarsi a vicenda, quello che a me manca lo trovo nel mio/a partner, non c'è competizione o uno più bravo dell'altro, solo due persone che vogliono vivere la propria vita a fianco di un/a compagno/a con il quale vivere e con-dividere insieme gioie e dolori che si presenteranno nel proprio cammino di vita..
Spesso osservo le persone che incontro e provo gioia e speranza quando vedo delle coppie di mezza età che si tengono teneramente per mano, o camminano abbracciati come giovani fidanzatini.
Voglio augurare a tutti (anche a me stessa) di poter vivere la vita di coppia serenamente, nell'amore e comprensione reciproca, affrontando insieme le difficoltà della vita e sostenendosi a vicenda grazie a un amore forte, durevole, coraggioso e maturo.


spiti domenica, 13 luglio 2008

Nessun commento: