12 febbraio 2007

FILIPPO RACITI

Sono molto amareggiata e ancora una volta delusa da chi decreta certe leggi...
Penso che qui in Italia i nostri governanti siano un po' troppo superficiali nell'approvare e fare rispettare le leggi, sopratutto quelle che riguardano certi tipi di reati.
Non é possibile che vengano uccise persone ed i colpevoli dopo poco sono già fuori, per poi continuare a fare danni... Purtroppo la morte dell' ispettore Raciti, non é altro che l'ennesima prova che lo Stato non sa?... non può?... non vuole? mettere fine a questi continui sfoghi di violenza contro chi fa il proprio dovere!!!... non solo, anche contro chi non fa nulla di male, ma ha la sfortuna di attraversare mentre arriva un pirata della strada... oppure donne che, nonostante denuncino violenze da parte dei mariti non ci sono leggi che possono tutelare queste donne e poi salta fuori che sono uccise dai mariti...
Vogliamo ricordare cosa è successo a Genova?
Ci sono sempre i gruppi di ragazzi che non vedono l'ora di poter mescolarsi ai pacifisti, per poi distruggere negozi, picchiare gente innocente, distruggere di tutto e di più, sfogarsi anche e soprotutto con i poliziotti.
Infatti a Genova hanno assalito circondandola una camionetta della polizia... come sappiamo tutti ci fu la morte di un ragazzo, al quale tra l'altro hanno dedicato una strada... un po' discutibile secondo me.
Quante strade sono state dedicate ai poliziotti o ai carabinieri, morti mentre stavano svolgento il loro dovere, difendendoci dai delinquenti, o ai militari e di nuovo ai carabinieri chiamati ad andare a combattere o cercare di tenere la pace nei paesi in guerra???
Quello che penso io, ma credo sia anche il pensiero di buona parte degli Italiani è che se le leggi non tutelano abbastanza i cittadini, vanno cambiate, devono essere più dure e restrittive, con punizioni vere (per i pirati della strada, per chi violenta bambini o donne, chi uccide poliziotti, carabinieri, tabaccai, orefici o qualunque persona).
L'indulto è stato lo sbaglio più grosso che potessero fare, ne è la prova che ogni giorno si sentono reati commessi da persone appena uscite con l'indulto... Senza contare che i carcerati vengono anche pagati (vedi sito).
Questo potrei anche capirlo, ma quello che non capisco è l'inesistenza di pene severe per crimini che a me sembrano molto gravi (quelli di cui accennavo sopra).
Ormai sono troppi gli scoppi di violenza negli stadi, a causa dei soliti gruppi a cui piace sfogare la propria ferocia su altre persone.

Vorrei che dedicassero una piazza all' ispettore Raciti e spero che diano alla moglie un vitalizio, anche se non c'é nulla che può riportare indietro un marito e tanto meno un padre...

Ultima osservazione: io ho molto rispetto per i poliziotti , carabinieri e forze dell'ordine in generale, perché vivono in continuo pericolo di morire, sono anche pagati poco, in più non sono sempre rispettati e benvoluti. (...si sa che le persone scorrette sono dappertutto, in ogni ambiente di lavoro, ma questo non é un motivo per screditare tutti quelli che lavorano bene e coscientemente.)

spiti

http://www.terre.it/giornale/articoli/46.html

Nessun commento: